L’Avocado Hass della Colombia Alla scoperta delle coltivazioni di eccellenza di avocado

Scroll this

Tra la Cordigliera e l’oceano Pacifico si sviluppa un microclima ideale che stimola la
produzione di avocado d’eccellenza: qui l’esposizione al sole e la quantità di pioggia, conferisce ad ogni frutto peculiari e pregiate proprietà organolettiche. Seguite il Racconto di un Raccolto Battaglio.

Wiki Avocado: le origini

L’Avocado è un frutto particolarmente ricco di grassi, con un alto valore nutrizionale (polinsaturi) e un notevole contenuto di fibre. Originario di un’area geografica presente tra il sud Messico e America centrale, si è espanso anche nell’est Europa e in Sud Africa. Oggi, infatti, gli avocado Battaglio provengono principalmente da Colombia, Cile, Perù, Messico, Sud Africa e Spagna.
L’Avocado, o Persea Americana, appartiene alla famiglia delle “Laureaceae”, è un albero vigoroso e sempreverde con altezze fino a 40 metri. La maggior parte delle varietà coltivate deriva da ibridi delle seguenti tre specie: antillano, guatemalteco e messicano. In questo racconto ci soffermeremo sulla specie guatemalteca dal quale proviene la varietà più pregiata denominata Hass.

Wiki Avocado: le varietà

La varietà Hass, nota per la sua ottima qualità, ci regala i suoi frutti tutto l’anno dalle zone più vocate del mondo. Quando è maturo si presenta con una colorazione tendente al marrone scuro o violaceo. Ha un sapore più ricco rispetto alle altre varietà, con una polpa di colore verde-giallo molto cremosa, un aroma e un retrogusto nocciolati.

Alla scoperta della Valle del Cauca

Battaglio seleziona le migliori aree per la produzione di Avocado Hass. Oggi però parleremo della nuova piantagione in Colombia nella Valle del Cauca che ricopre circa 1000 ettari e presto diventerà la più vasta della zona. La Valle del Cauca è un’area montuosa situata tra i 1600 e i 2200 metri di altezza s.l.m. e ha caratteristiche ottime per la coltivazione di Avocado.

Questo slideshow richiede JavaScript.

I fattori climatici perfetti per la coltivazione dell’avocado

La piantagione è situata in un’area montuosa con pendenza ed esposizione al sole ottimali, infatti le piante vengono disposte come filari ed esposte al sole per più di 8 ore al giorno. Il clima è piuttosto fresco con temperature che si aggirano tra i 16 e 20 gradi. A differenza della maggior parte dei frutti la pioggia è di buon auspicio per gli avocado, qui ogni anno cadono circa 1500-2000 mm di acqua e in caso questa non fosse abbastanza si interviene con i sistemi di irrigazione.

Racconto di un raccolto, l'Avocado Hass

I metodi di raccolta

Ancora oggi la raccolta viene fatta a mano per avere la possibilità di monitorare i frutti che, successivamente, vengono trasportati a valle dove sono ricontrollati, selezionati e imballati per la spedizione, per arrivare sulla tavola dei nostri consumatori maturi al punto giusto e pronti per essere gustati. Tante sono le famiglie della zona che si dedicano con passione alla coltivazione di avocado e da anni si tramandano le conoscenze e i segreti su questo magnifico frutto.

Racconto di un raccolto, l'Avocado Hass

I benefici dell’avocado

Tante sono le proprietà e i benefici dell’avocado. E’ il “beniamino” della cucina salutare, ricco di “grassi buoni”, proteine e vitamine. I grassi monoinsaturi e omega 3, sono sostanze in grado di tenere sotto controllo il colesterolo nel sangue. E’ inoltre una buona fonte di Folato, vitamina C, vitamina E, vitamina K, vitamina B6.
L’avocado ha anche svariate proprietà cosmetiche. Può essere utilizzato come maschera per ravvivare la pelle e i capelli: basta schiacciarlo, aggiungere due cucchiai di olio di mandorla ed è pronto per essere applicato.

Scopri tutto sull’avocado nella sezione avocadopedia