Crostata di frutta tropicale Un trionfo di frutta e crema per festeggiare

Scroll this

Adatta per festeggiare la Pasqua o la festa della mamma dopo un grande pranzo in famiglia.

CROSTATA CON CREMA E TRIONFO DI FRUTTA ESOTICA

Dose per una tortiera da 24 cm

Ingredienti per la frolla

  • 185 g burro
  • 135 g zucchero
  • 3 tuorli (55/60 g)
  • 300 g farina “00”
  • pizzico di sale
  • scorza di ½ limone

Ingredienti per la crema

  • 500 ml latte
  • 6 tuorli
  • 150 g zucchero
  • 25 g amido di mais (maizena)
  • 20 g amido di riso
  • 30 g burro
  • 1 stecca di vaniglia
  • 1 limone
  • q.b. cannella in polvere

Ingredienti per la decorazione

Frutta esotica Battaglio

  • mango
  • ananas
  • avocado
  • papaya
  • frutti di bosco
  • foglie di menta (facoltativi)

Crostata di frutta tropicale

PROCEDIMENTO

  1. PER LA FROLLA: In planetaria con la foglia, o su una spianatoia, impastare burro, zucchero, scorza grattugiata di limone e pizzico di sale. Successivamente aggiungere i tuorli e mescolare. Infine incorporare la farina e continuare ad impastare fino ad ottenere un impasto compatto e omogeneo. Formare un panetto, avvolgere nella pellicola e lasciare riposare per almeno 2 ore in frigorifero.
  2. PER LA CREMA PASTICCERA: Mettere a bollire il latte con all’interno la scorza di limone, i semi e la stecca di vaniglia, un pizzico di cannella in polvere e il pizzico di sale. Nel frattempo in una ciotola mescolare zucchero e tuorli e successivamente incorporare anche i due amidi. Quando il latte raggiungerà il bollore filtrarlo, per trattenere gli aromi, nella ciotola con zucchero, tuorli e amidi e stemperare il tutto. Versare il composto in una pentola a doppio fondo e tenere la crema sul fuoco, mescolandola costantemente, fino a che sfiorerà il bollore. Versare la crema in una pirofila, farla raffreddare 5 minuti e poi inserire il burro a pezzetti mescolando e mantecando fino a farlo sciogliere e assorbire completamente. Mettere la pellicola a contatto sulla crema e lasciare raffreddare 30 minuti a temperatura ambiente e poi in frigorifero per almeno 2 ore.
  3. Dopo che la pasta frolla avrà riposato in frigorifero, lavorarla per pochi secondi per farla tornare elastica. Stendere la frolla con il mattarello su un piano da lavoro infarinato fino ad ottenere uno spessore di circa 5mm.
  4. Imburrare e infarinare una tortiera dal diametro di 24 cm e, con la pasta frolla precedentemente stesa, foderare tutto lo stampo creando un bordino laterale alto circa 2,5cm. Bucare il fondo della base di frolla con una forchetta.
  5. Tagliare un disco di carta da forno poco più grande della tortiera (28 cm di diametro circa) adagiarlo sopra la tortiera foderata di frolla e mettervi sopra dei legumi secchi per la cottura alla cieca. Posizionare i legumi secchi anche vicino al bordo di frolla, di modo che aiutino a sorreggerlo e farlo cuocere senza che si pieghi su se stesso. Cuocere in forno statico a 175°per 15 minuti. Sfornare per un attimo la tortiera, togliere il disco di carta da forno con sopra i legumi secchi e riporre subito in forno, alla stessa temperatura, per altri 8-10 minuti. Se la crostata si presenterà chiara e poco dorata, durante gli ultimi minuti di cottura alzare la tortiera su un ripiano più alto del forno. Sfornare e lasciare raffreddare.
  6. PER L’ASSEMBLAGGIO: Prendere la crema dal frigo, disporla in una ciotola, e mescolarla leggermente con una frusta per farla tornare cremosa e vellutata. Sformare dalla tortiera la base di frolla e disporla su un piatto da portata. Con una sac a poche, o con un cucchiaio distribuire la crema pasticcera sopra la base di frolla e livellarla in modo uniforme con una spatola.
  7. PER LA DECORAZIONE: Sbucciare e tagliare a spicchi o a cubetti la frutta esotica. Disporla a piacere sulla torta fino a coprire tutta la crema. Lasciare riposare per circa 2 ore in frigorifero prima di servire.

I CONSIGLI DI LUCAKE:

  • È possibile preparare il giorno prima la pasta frolla e la crema pasticcera e lasciarle riposare in frigorifero tutta la notte.
  • Con gli scarti di frolla avanzati dopo aver foderato la tortiera, potete preparare dei biscotti o delle tartellette di frutta.
  • Se preparerete la torta con diverso anticipo rispetto a quando dovrà essere servita, consiglio di gelatinare la frutta affinché rimanga fresca. Consiglio anche di preparare la gelatina in casa con un metodo semplice e veloce: scaldate in un pentolino 2 cucchiai di confettura vellutata all’albicocca con 2-3 cucchiai di acqua, lasciate intiepidire e disponetela sulla frutta aiutandovi con un pennello.
  • Questa torta, se gelatinata, si conserva in frigorifero fino a 2 giorni.

Articolo creato in collaborazione con Luca Perego – food blogger e autore di Lucake. Pasticciere per lavoro e per passione. Attraverso le mie ricette voglio condividere e trasmettere il mio amore per i dolci, che sono diventati per me uno stile di vita.