Pets & fruits 5 frutti che il tuo cane adorerà

dog-fruit

Chi ha un cane in famiglia sa perfettamente che non deve mangiare dolci e zuccheri perché possono rivelarsi molto dannosi per la sua salute e determinare patologie anche gravi, tra cui diabete, obesità e cardiopatie, che possono peggiorare la qualità della vita e ridurla. La frutta, in tal senso, è praticamente assente nella dieta che avrebbero in natura: essendo animali carnivori, i cani, infatti, hanno bisogno principalmente di proteine cui si aggiungono verdure e carboidrati.

Ci sono, tuttavia, alcune varietà di frutta che i nostri amici a quattro zampe possono consumare tranquillamente, in quantità moderate, poiché non hanno particolari controindicazioni e, anzi, possono avere benefici effetti. Basta fare attenzione a togliere sempre la buccia, i semi e i piccioli che, se ingeriti, possono causare vomito, diarrea o rivelarsi addirittura tossici.
Ovviamente, prima di inserire un alimento nuovo nella dieta del tuo cane, consulta sempre il veterinario: le esigenze nutrizionali cambiano a a seconda della razza, dell’età e dello stato di salute, senza dimenticare, tra l’altro, che ogni cane ha i suoi gusti e le sue intolleranze! Quindi procedi in modo graduale con piccole porzioni, per verificare se apprezza e come reagisce il suo organismo.

cane_fragole

Ecco, quindi, i 5 frutti che possono essere consumati dai nostri amici a quattro zampe nell’ambito di un programma nutrizionale equilibrato e corretto:

  • Mela
    Estremamente versatile, può essere consumata sia cotta che cruda, da sola o in abbinamento alla carne e a piatti salati, purché sia ben lavata e privata dei semi e della parte centrale e tagliata a dadini o ridotta in purea. Anche se la mela fa bene ai cani e non genera allergie o fenomeni di ipersensibilità, meglio non abusarne per via degli zuccheri contenuti: può essere un extra ogni tanto, magari di sera, per rilassare e favorire il sonno.
  • Kiwi
    Se vuoi fare un tentativo con il tuo cane, scegli un kiwi morbido e ben maturo: se non è ancora pronto per il consumo, lascialo fuori dal frigo per qualche giorno oppure mettilo in un sacchetto di carta insieme a una mela o a una banana.
  • Fragola
    Le fragole mature sono di colore rosso vivo e si conservano in frigo per qualche giorno, se hai l’accortezza di lavarle solo al momento del consumo; ricorda, inoltre, di lasciale un’ora a temperatura ambiente, così che perdano l’acqua assorbita in frigorifero e risultino più compatte e gustose, e poi tagliale a spicchi sottili.
  • Melone
    Come per le altre varietà di frutta, rimuovi sempre la buccia e tutti i semi e taglialo a pezzetti prima di darlo al tuo amico a quattro zampe.
  • Pera
    Meglio consumarla lontano dai pasti per evitare che rallenti la digestione, tagliata a pezzetti o ridotta in purea ma sempre senza buccia, semi, torsolo o picciolo.
  • Banana
    Di solito la banana piace molto agli amici a quattro zampe ma, in alcuni casi, può risultare indigesta o produrre degli scompensi intestinali, quindi all’inizio è bene calibrare le quantità (anche in relazione al peso) e cominciare a introdurre l’alimento poco per volta, in modo da tenere sotto controllo la reazione dell’organismo.

Per prenderti cura al meglio del tuo cane è bene ricordare anche che ci sono alimenti da evitare in quanto pericolosi e nocivi per la salute del cane.

5 alimenti proibiti per i cani

  • Vino, birra e bevande alcooliche in generale;
  • Noccioli della frutta;
  • Caffè, cacao e cioccolato;
  • Funghi;
  • Uva.

Potrebbero piacerti

Le pere dell’Argentina

/
I colori sgargianti dell’Alta Valle del Rìo Negro, in Argentina, fanno da sfondo alla coltivazione delle pere Battaglio in una delle zone più affascinanti del Sud America.
yoga

Yoga per corpo e mente

Il benessere fisico ed emotivo derivante dalla disciplina orientale antichissima dello yoga è ormai noto anche in Occidente da numerosi anni. Diffusosi come disciplina in grado di fornire una valvola di sfogo alla quotidiana routine frenetica, lo yoga continua oggi ad essere praticato da tutti coloro che desiderano prendere coscienza al 100% del proprio corpo. Respirazione e movimenti sono la chiave per aprire i propri orizzonti ed essere trasportati in un luogo di pace e benessere.
LET’S FRUIT-DETOX!

Let’s Fruit-Detox!

Dopo le festività natalizie spesso si sente ripetere un solo mantra: detox, detox, detox! Benché oggi l’attenzione alla linea porti a scegliere cibi tutto sommato meno calorici rispetto agli anni passati, sfuggire ai pranzi abbondanti e alle cene luculliane tipici del periodo invernale è assai difficile.